La camelia

Camelia

La camelia è un arbusto ornamentale proveniente dall’Oriente, più precisamente dal Giappone. Il suo nome è dedicato al religioso Kamel, che per primo la importò in Europa. 

Ma la leggenda è ambientata nel suo Paese d’origine: il Giappone. Si narra che un tempo un malvagio serpente a otto teste governasse un regno e che ogni anno sacrificasse personalmente la fanciulla più bella. Un giorno, Susanowo, un ragazzo giovane e stanco di tante barbarie, decise di scendere nel regno dei morti per forgiare una spada, e imprigionò al suo interno un raggio di luce. Quando tornò in superficie si accorse che il tempo stava per scadere, in quanto la vittima era già in processione verso la grotta del mostro. Allora Susanowo si fece avanti e dopo diverse ore di combattimento riuscì ad abbattere il serpente. 

Appoggiò quindi la sua spada sporca di sangue sull’erba e chiese la mano alla bella fanciulla. Tutto a un tratto dall’arma nacque un bellissimo fiore bianco, con delle sfumature rosse: era la camelia.

Articolo di: Silvia Mangialajo